Category Archives: Uncategorized

Mastoplastica Additiva Rischi di Morte? La mia Analisi

La mastoplastica additiva, come ogni operazione chirurgica, porta con sé numerosi rischi che devi comprendere prima di andare sotto i ferri. Le probabilità di avere delle complicanze è maggiore se hai condizioni particolari di salute oppure di stile di vita, ad esempio se fumi. Infatti questi aspetti possono compromettere la circolazione del sangue, il sistema immunitario del tuo corpo.banner-bigbustIl chirurgo controllerà la tua storia medica nei dettagli prima dell’operazione per determinare se sei idonea all’operazione.

Quali sono i rischi reali della mastoplastica additiva?

  • Rischi legati all’anestesia.

Reazioni avverse all’anestesia utilizzata durante l’operazione, come allergie e reazioni chimiche, possono essere molto pericolose. Le statistiche mostrano che le complicanze durante l’operazione variano molto. Secondo l’Organizzazione Mondiale delle Allergie, il totale delle reazioni avverse all’anestesia è circa 1 su 3500 pazienti. Comunque il tasso di mortalità è molto più basso, 1 ogni 10000-2000 pazienti.

anestesia

  • Problematiche relative al sanguinamento

L’eccessivo sanguinamento durante l’operazione è raro. In casi estremi dove il paziente ha perso molto sangue, si procede ad una trasfusione di sangue. Esistono molte erbe, integratori e medicine che possono aumentare il rischio di perdite eccessive di sangue. Infatti è sempre obbligatorio informare il chirurgo su tutte le medicine e integratori che si stanno assumendo al momento.

La perdita di sangue se non drenata in tempo potrebbe portare ad un accumulo di sangue, che potrebbe, seno non drenato in tempo, diffondersi sul resto del corpo causando la morte.

Vuoi Aumentare il Seno SENZA I RISCHI DELL’ OPERAZIONE CHIRURGICA? Clicca qui per Scoprire Il Metodo 100% Naturale Più Utilizzato Dalle Celebrità…

  • Infezioni alle ferite

L’utilizzo di antibiotici, durante e dopo l’operazione, di solito previene infezioni alle ferite. Comunque esistono delle probabilità di avere sintomi come arrossamento esteso della pelle, febbre, dolore e gonfiore prolungato. In questo caso è possibile sottoporsi ad una seconda operazione per rimuovere il tessuto infetto e utilizzare antibiotici più potenti per fermare l’infezione.

L’utilizzo di antibiotici dopo la mastoplastica additiva, porta con sé numerosi rischi di allergiche ai medicinali come la penicillina. Vai immediatamente al pronto soccorso se hai sintomi di difficoltà a respirare, gonfiore alla bocca o alla gola, mal di testa.

febbre

  • Cambiamento in sensazioni

Sensazioni dopo l’operazione cambiano da paziente a paziente, intorpidimento e formicolii sono degli effetti post operatori normali. Il dolore generalmente scompare nelle prime settimane dopo l’operazione. Altri cambiamenti sono relativi alla rigenerazione dei nervi, ci vogliono infatti circa 6 mesi per la rigenerazione dei tessuti nervosi.

dolorePuò anche accadere che alcune paziente non avranno mai più le stesse sensazioni nei capezzoli e nella pelle del seno. Altre pazienti invece convivono con un dolore cronico dopo l’operazione.

  • Problemi legati all’aspetto del seno dopo l’operazioneNon tutte le pazienti sono soddisfatte dei risultati della mastoplastica additiva dopo l’operazione. I problemi possono essere legati a:
  1. Cicatrici di colore rosso o marrone che non scompaiono nel tempo.
  2. Assimetria eccessiva tra i seno
  3. Cambiamenti nel colore e dimensione dell’areola.

Clicca QUI Per FAR CRESCERE il Seno SENZA OPERAZIONE!

Olio per Far Crescere il Seno? Ecco tutti gli Oli per Aumentarlo!

E’ possibile utilizzare degli oli per aumentare il seno femminile? Ebbene si. Gli oli possono aiutare a migliorare l’aspetto del seno invecchiato e cadente, e prevenire l’allungamento della pelle durante le fasi di allattamento e gravidanza.

Speciale Salute : “Il Metodo Innovativo Più Rapido per l’Aumento Naturale del Seno è Stato Rivelato…”

 

I miei Trattamenti Estetici a base di Oli Essenziali per Aumentare il Seno

  • Trattamento a base di acqua fredda

Diluisci l’olio di cipresso in una scodella, mischiandolo con dell’acqua fredda. Poi sciacqua ciascun seno con questo mix almeno 8 volte. La combinazione di quest’olio insieme all’acqua fredda provoca la contrazione dei tessuti mammari, che farà apparire il seno più sodo e alzato.

cipresso

  • Massaggio caldo

Mischia erba moscatella, fieno greco, olio di limone e olio di jojoba. Massaggia il seno con il mix in senso orario, ogni giorno. Questo mix di oli permette al tuo seno di acquisire sodezza e fermezza. Per ottenere un risultato migliore, applica questo olio dopo aver fatto gli esercizi per il seno, come le flessioni.
olio
  • Massaggio  con il ghiaccio

Massaggia il seno con una tazza di ghiaccio quando sei immersa in acqua tiepida/bollente. Per creare la tazza di ghiaccio, congela un foglio di carta bagnato, strappane un pezzo ed utilizzalo come maniglia. Dopo aver massaggiato il seno, spalma i seni con olio di citronella, menta e jojoba. La combinazione di questo mix permetterà al tuo seno di acquisire maggiore sodezza ed evitarne la caduta e lo svuotamento.

massaggio-ghiaccio

AUMENTAR  IL SENO CON UNA CREMA? Clicca qui per leggere la scoperta…

  • Crema per la pelle

Il burro di karitè è un idratante naturale derivante dall’albero di nocciolo africano. Essendo una sostanza abbastanza solida, puoi sciogliere il burro al microonde o in una pentola per poi mischiarlo con olio di jojoba ed olio essenziale di salvia.

burro-karite

  • Olio di mandorle

Uno dei migliori oli per il seno è l’olio di mandorle per le sue proprietà emollienti. Massaggia il seno per 8-10 settimane per ottenere il miglior risultato. Riscalda un po’ l’olio per avere i maggiori risultati.

olio-di-mandorle

  • Olio di Soia

I semi di soia sono utilizzati per differenti scopi. Uno dei suoi migliori benefici è quello di aumentare i centimetri del seno per la sua composizione di estrogeni. Studi rivelano che il consumo di semi di soia unito applicazione dell’olio velocizza i risultati.

olio-di-soia

  • Olio di Ricino

L’olio di ricino è utilizzato abbondantemente nell’industria cosmetica e farmaceutica. Grazie alla sua composizione di Vitamina E, acido ricinoleico e acidi grassi è un toccasana per il nostro seno. Inoltre un’applicazione costante sul seno può prevenire il tumore al seno.

olio-di-ricino

  • Olio di Borragine per aumentare il seno

Ricco di fitoestrogeni, calcio e potassio permette al seno di ottenere un aspetto più giovane già dalle prime applicazioni. Inoltre combatte i sintomi delle mestruazioni ed è un anti-infiammatorio naturale.

olio-borragine

  • Olio di Enotera

Proviene da un’antica pianta con proprietà benefiche per la salute femminile. Oltre a combattere acne e problemi cutanei, assicura alla pelle del seno una maggiore integrità e fermezza.

enotera

Clicca QUI per scoprire come aumentare il tuo SENO

Dormire Senza Reggiseno Fa crescere il Seno? La mia Risposta

Ricevo spesso questa domanda, molte ragazze mi chiedono se “dormire senza reggiseno fa crescere il seno?” – La risposta è ovviamente NO e ti spiego i motivi.

In realtà dormire senza reggiseno la notte non serve ad aumentarne le dimensioni, indossarlo invece può prevenire la caduta del seno. Ricorda sempre che il tuo seno non è composto di muscoli, ma ti tessuto grasso e legamenti.

 

Se hai una coppa C o superiore il seno che cade purtroppo è quasi inevitabile a meno che non prendi delle serie precauzioni. Per approfondire puoi leggere il mio articolo sui Rimedi per il seno cadente.

dormire-senza-reggiseno

Ci sono anche degli svantaggi nel dormire con il reggiseno. Uno studio condotto dal dottor Sidney Ross Singer  dimostra ad esempio che donne che indossano per 24 ore di seguito il reggiseno hanno più probabilità di contrarre il tumore al seno rispetto alle donne che lo indossano soltanto per 12 ore.

La ricerca dimostra che il reggiseno indossato per tutto il giorno esercita una pressione sul seno, inibendo il flusso di sangue, che causa la presenza di tossine e di altro materiale tossico di rimanere all’interno del seno invece che essere ripulito dal flusso di sangue.

Alcune donne preferiscono indossare il reggiseno la notte perché è confortevole, soprattutto se hai un seno grande (dalla coppa D in poi). Se decidi di indossare il reggiseno durante la notte scegli un reggiseno non troppo stretto, più flessibile. Infatti oltre al pericolo di cancro, potrebbe causare delle irritazioni cutanee o avere problemi a dormire.

La mia esperienza
In base alla mia esperienza il reggiseno che più confortevole che ho provato la notte è il supporto utilizzato dalle donne in gravidanza che allattano. Infatti questo tipo di reggiseno è molto soffice e comodo e può essere utilizzato anche come reggiseno per dormire.

supporto-seno-gravidanza

Aumenta di 2 Taglie il tuo Seno senza Chirurgia

 

 

Aumento Seno Senza Protesi – L’alternativa Naturale alla Chirurgia

Oggi rispondo ad una domanda molto diffusa: “E’ possibile avere un aumento del seno senza protesi?” Si è possibile andando a modificare in primis la tua alimentazione.

“Il Metodo Innovativo Più Rapido per l’Aumento Naturale SENZA PROTESI è Stato Rivelato…” Clicca Qui Per Scoprirlo…

il seno è composto primariamente da tessuto di grassi. Questo grasso determina la forma del tuo seno e la grandezza. Una dieta a basso contenuto di grasso è un fattore determinante che può prevenire l’aumento naturale del seno. Ho creato una lista di cibi particolare che permette di incrementare le possibilità di ritornare ad avere un seno alto e sodo, grazie alla ricca presenza di fitoestrogeni

Alimenti per aumentare il seno

Semi e frutta secca: finocchio, fieno greco, pistacchi, nocciole, semi di lino e sesamo.

frutta-secca

Prodotti a base di soia: semi di soia, tofu, olio di soia, latte e yogurt a base di soia, proteine a base di soia.

prodotti-soia

Cereali integrali: grano integrare, orzo avena, mais, miglio, quinoa, pane integrale

prodotti-integrali

Legumi: fagioli, lenticchie, fagiolini

legumi

Frutta: Mele, carote, fragole, pesche, anguria, frutti di bosco.

frutta

Bevande: Vino rosso, te verde, te nero

vino-rosso

Controindicazioni delle protesi mammarie

Secondo la dottoressa Diana Zucherman, Ph. D:
Nel 2008, più di 300000 donne e ragazze si sono sottoposte all’operazione per avere il seno aumentato con le protesi al silicone o a base salina, e circa 80000 pazienti di cancro al seno hanno avuto una ricostruzione del seno tramite mastectomia. Sempre nello stesso anno si sono registrate 40000 rimozioni di impianti per le più svariate cause (infezioni, rigetto degli impianti, ecc)

Un AUMENTO DEL SENO SENZA PROTESI? Clicca qui per leggere la scoperta…

Ecco una lista delle possibili complicazioni causate dall’innesto di impianti a base di silicone o a base salina:

  • Infezioni e batteri provenienti dagli impianti artificiali
  • Rischi legati all’anestesia
  • Perdita di sensibilità al seno, capezzoli e areola
  • Contratture capsulari
  • Cicatrici
  • Seno indurito e non naturale
  • Necrosi
  • Bisogno di un’operazione aggiuntiva per eventuali riparazioni
  • Insoddisfazione per l’aspetto del seno.
  • Artrite e dolore alle ossa
  • Fatica e perdita di memoria
  • Avvelenamento da metalli a causa dell’esposizione al platino rilasciato dagli impianti al silicone
Un altro problema è che dopo l’operazione è molto difficile allattare ed è ancor più difficile capire l’esistenza di un cancro al seno. Non è raro la rottura degli impianti a causa della pressione della macchina per la mammografia.

Recenti statistiche dimostrano che nei primi 3 anni dopo l’operazione, 3 su 4 pazienti di mastectomia e 1 su 2 pazienti subiscono qualche complicanza – come dolore, infezione, indurimento del seno o sottoporsi a un’operazione addizionale.La maggior parte degli impianti al silicone dura dai 7 ai 12 anni, ma tanti impianti si rompono nei primi mesi o anni.

Fai Crescere il tuo Seno Senza Protesi

Seno Svuotato Come Riempirlo? I 3 RIMEDI PIU’ DIFFUSI

Hai il seno svuotato e non sai come riempirlo? In questo articolo analizzerò i 3 Rimedi più diffusi per rassodare il seno svuotato e riportarlo alla sua naturale pienezza e sodezza.banner

 

Prima di addentrarci nell’analisi, vediamo insieme perché il seno si svuota:

CAUSE DEL SENO SVUOTATO

esempio-di-seno-svuotato

Dopo Allattamento

Molte donne si vedono trasformare il seno dopo aver allattato per la prima volta. Molte persone credono che la ragione sia il fatto che il bimbo succhiando continuamente i capezzoli della mamma, il seno perda la sodezza e si svuoti.  In realtà, secondo la ginecologa, Dr. Okesina, le donne che allattano sono in grado di mantenere la sodezza del proprio seno, imparando a gestire il periodo di allattamento.

SOLUZIONE:Secondo la dottoressa, l’allattamento non causa direttamente lo svuotamento del seno. Se infatti la mamma che allatta utilizza un reggiseno adeguato per supportare il nuovo peso del seno, il seno non si svuoterà neanche dopo l’allattamento.

Dopo Dimagrimento e Dieta

Questo fattore riguarda donne che si interessano particolarmente al loro peso, e fanno di tutto per perdere più peso possibile. Perdere peso, specialmente in persone obese, causa molto spesso lo svuotamento improvviso del seno.

Durante il processo di perdita di peso, il seno perde il suo tessuto grasso e se la dieta è povera di calcio, il seno si svuoterà inevitabilmente. 

SOLUZIONE: Assumere i nutrimenti necessari durante la dieta, come calcio, proteine e vitamine della verdura e della frutta. Assumere un ammontare di calorie a partire da 1200 in poi.

Fumare

Fumare è la causa di moltissimi problemi di salute. Anche il seno non è esente da problemi. Il fumo indebolisce ed invecchia i tessuti intorno al seno, diminuendo l’afflusso di sangue. Secondo il dottor Olamoyegun, fumare danneggia i legamenti che attaccano il seno al muscolo, causando con il tempo lo svuotamento del seno.

SOLUZIONE: Diminuire il consumo giornaliero di sigarette.

Vuoi RIEMPIRE E RASSODARE  il Seno In modo NATURALE SENZA OPERAZIONE CHIRURGICA? Clicca qui per Scoprire Il Metodo 100% Naturale Più Utilizzato Dalle Celebrità…

RIMEDI PER SENO SVUOTATO

Esistono 3 rimedi principali:

  1. Operazione chirurgica di Mastopessi:
  2. Lipofilling al seno
  3. Creme naturali
CostoEfficaciaDurata TrattamentoRischio
MastopessiALTOBUONAALTAALTO
LipofillingALTOBUONAMEDIAALTO
CremeBASSOMEDIAMEDIABASSO

Analizziamo bene la tabella.

  • La variabile costo

Il prezzo sia della mastopessi che del lipofilling è proibitivo per la maggior parte delle donne, infatti varia dai 3000 ai 7000 euro. Il prezzo medio di una crema naturale si aggira intorno ai 30-50 euro.

  • Efficacia

Se ben eseguite entrambe le operazioni possono dare dei risultati ottimali. Attenzione però alle parecchie complicazioni di cui parlerò tra poco. Per quanto riguarda l’efficacia delle creme, se scelta quella giusta, possono dare risultati discreti, a basso costo e senza rischi.

  • Durata del trattamento

I tempi di trattamento per la mastopessi è dai 3 ai 4 mesi, inclusa la convalescenza. Per quanto riguarda il lipofilling si parla di 30 giorni. Per quanto riguarda l’utilizzo di creme, i trattamenti durano, nella mia esperienza, circa 90 giorni.

  • Rischio

I rischi di complicanze durante le operazioni sono alte, sanguinamenti, infezioni, disagio fisico post-operatorio, cicatrici, ecc. I rischi legati alla crema sono inesistenti, essendo composta da elementi 100% naturali.

Risolleva il tuo Seno in modo Naturale senza Operazioni!

 

Immagini Mastoplastica Additiva Prima e Dopo l’Intervento

La Mastoplastica additiva è un’operazione di chirurgia plastica per aumentare il volume e la taglia del seno. Può essere eseguita per puri scopi cosmetici di bellezza, oppure in seguito ad un mastectomia per rimpiazzare i tessuti precedentemente rimossi.banner-bigbustIn seguito ti mostro alcune immagini con relativa descrizione della paziente e altri importanti dettagli, in modo da farti un’idea precisa del risultato.

Foto della mastoplastica prima e dopo l’operazione:

  • Paziente n.1
  • Età: 23 anni
  • Tempo di convalescenza : 4 mesi
  • Altezza: 150 cm
  • Peso: 48 kg
  • Risultato: Da una coppa A a una coppa C piccola

prima-dopo-mastoplastica

prima-dopo-mastoplastica2


  • Paziente n.2
  • Età: 46 anni
  • Tempo di convalescenza : 4 mesi
  • Altezza: 157 cm
  • Peso: 64 kg
  • Risultato: Da una coppa A a una coppa B piena

mastoplastica-prima-dopo

mastoplastica-prima-dopo2

Clicca QUI Per Aumentare il Seno SENZA OPERAZIONE!

  • Paziente n.3
  • Età: 24 anni
  • Tempo di convalescenza : 5 mesi
  • Altezza: 177 cm
  • Peso: 55 kg
  • Risultato: Da una coppa B a una coppa C piena

mastoplastica-prima-dopo4

mastoplastica-prima-dopo5


  • Paziente n.5
  • Età: 33 anni
  • Tempo di convalescenza : 3 mesi
  • Altezza: 160 cm
  • Peso: 52 kg
  • Risultato: Da una coppa A a una coppa C piena

operazione-prima-dopo

risultato-operazione-seno


  • Paziente n.6
  • Età: 31 anni
  • Tempo di convalescenza : 5 mesi
  • Altezza: 167 cm
  • Peso: 56 kg
  • Risultato: Da una coppa A a una coppa C 

paziente 5 foto

paziente 5 foto2


  • Paziente n.7
  • Età: 32 anni
  • Tempo di convalescenza : 6 mesi
  • Altezza: 159 cm
  • Peso: 54 kg
  • Risultato: Da una coppa A a una coppa C piccola

paziente 7 risultati

paziente 7 foto2

Video dell’intervento di mastoplastica additiva

Vuoi Aumentare il Seno In modo NATURALE SENZA OPERAZIONE CHIRURGICA? Clicca qui per Scoprire Il Metodo 100% Naturale Più Utilizzato Dalle Celebrità…

Le controindicazioni della Mastoplastica additiva

  • Cambiamenti nella sensibilità del seno e dei capezzoli. Sebbene la sensibilità potrebbe ritornare dopo alcune settimane dall’operazione, una parte di essa potrebbe essere persa per sempre.
  • Asimmetrie ed irregolarità nella forma e nel misura del seno. Può accadere che il chirurgo plastico potrebbe non correggere la precedente asimmetria del seno e quindi essa rimane anche dopo l’operazione.
  • Potrebbe esserci perdita parziale o totale del capezzolo o dell’areola, poiché il flusso del sangue verso queste aree potrebbe essere interrotto durante l’operazione.
  • Difficoltà all’allattamento. Alcune donne potrebbero avere dei problemi di mancanza di latte a sufficienza dopo l’operazione per allattare il proprio piccolo.

 

Rifarsi il Seno Pro e Contro: Conviene Fare l’ Operazione?

Rifarsi il seno è un’operazione chirurgica che aumenta la misura del seno, cambiando la sua forma o incrementando la sodezza del seno. Il chirurgo plastico inserisce degli impianti, in silicone o salino, sotto i tessuti del seno o i muscoli pettorali.banner-bigbust

Molto spesso l’operazione di aumento del seno è fatto dopo il trattamento del cancro al fine di ricostruire il seno dopo una piena o parziale mastectomia.Sebbene vorrei che le mie care tette ritornassero all’aspetto di quanto avevo 20 anni, non ho intenzione di sottopormi a nessun tipo di operazione chirurgica per il seno ed i motivi li vedremo tra poco.

seno rifatto

Se stai considerando di sottoporti all’operazione devi considerare i pro e i contro del seno rifatto.

Pro dell’operazione al seno:

  • Sottoporsi all’operazione è una soluzione a lungo termine se vuoi ricostruire il tuo seno dopo una repentina perdita del peso, dopo la gravidanza o allattamento oppure in seguito ad un’operazione chirurgica.
  • L’aumento del seno può portare un aumento di sicurezza in te stessa, specialmente se ti eri sottoposta ad una mastectomia.
  • Avere un seno più grande e sodo vuol dire indossare capi più sexy e sicuramente essere ammirata di più dai maschietti

Controindicazioni del seno rifatto:

  • Come ogni operazione chirurgica l’intervento al seno è rischioso. Quasi il 50% delle donne che sono sottoposte all’intervento hanno avuto qualche sorta di complicazione e si sono dovute sottoporre di nuovo ad un ulteriore ritocco estetico.
  • Ci sono alte probabilità che dopo aver subito un’operazione al seno, potresti essere non soddisfatta del risultato. La struttura del tuo seno potrebbe essere per sempre compromessa. Considera anche che l’aspetto del tuo seno potrebbe sembrare “falso”.
  • Dovrai monitorare insieme al tuo dottore possibili rotture future di protesi.
  • In seguito all’operazione potrebbero rimanerti delle cicatrici, sebbene le tecniche di ricostruzione moderna permettono di non lasciare tracce troppo visibili.
  • Gli impianti durano dai 6 ai 12 anni e poi devono essere rimpiazzati.
  • Benché non comune, ci sono delle piccole probabilità che l’operazione possa causare dei problemi a futuri allattamenti al seno.
  • L’aumento del seno è un grande investimento in termini monetari. Infatti dovrai spendere dai 4000 ai 7000 euro per affrontare l’operazione.
  • Dopo la procedura ci sarà un periodo di convalescenza più o meno doloroso.

Vuoi Aumentare il Seno In modo NATURALE SENZA OPERAZIONE CHIRURGICA? Clicca qui per Scoprire Il Metodo 100% Naturale Più Utilizzato Al Mondo…

Tempo di convalescenza dopo l’operazione:

Il tempo di convalescenza dipende dalla tipologia di operazione. Prenditi ALMENO 2 giorni pieni di completo riposo dopo l’operazione e non sforzarti per nessuna ragione. Se hai dei bambini piccoli fatti aiutare da tuo marito o da una persona di fiducia e mantieni al minimo ogni attività fisica per la prima settimana di convalescienza.

E’ consigliabile aspettare dalle 6 alle 8 settimane dopo l’intervento prima di ritornare alle tue attività quotidiane.

Aspettati di avere dolore nei giorni successivi all’operazione anche con l’aiuto degli antidolorifici. Possono insorgere problemi di gonfiore e rigidità al seno. Utilizzare delle bende di contenimento specifiche possono aiutare ad alleviare il dolore.

reggiseno supporto dopo operazione al seno

Il tuo dottore potrebbe consigliarti di affettare degli esercizi post-operatori come flessioni leggere e movimenti di braccia. Può consigliarti anche di massaggiare lievemente il tuo seno per aiutare a posizionare gli impianti ed prevenire eventuali contratture capsulari

CONCLUSIONE

Se vuoi proprio sottoporti all’operazione devi considerare i pro e i contro del seno rifatto, sii sicura di fare tutte le ricerche necessarie sul tipo di operazione che il tuo seno necessita. Fai molta attenzione a selezionare il chirurgo specialista nel suo settore che sia bravo e non scegliere per il suo costo ma per la sua esperienza nel campo.

Clicca QUI Per Aumentare il Seno SENZA OPERAZIONE!

 

3 Cause del Seno non Sviluppato, Piccolo o Inesistente

Se hai il seno piccolo e ti chiedi quali siano le cause di un seno non sviluppato (detta anche ipoplasia mammaria), questo articolo fa al caso tuo. Quando una ragazza inizia a sviluppare le parti femminili del suo corpo ed inizia a sentirsi fiera ed orgogliosa della sua femminilità. Dall’età dell’adolescenza in poi, inizia lo sviluppo del seno. La forma e l’aspetto del seno variano da donna a donna.

Il nostro corpo è sottoposto a continui cambiamenti ed evoluzioni. Purtroppo, ci sono molte donne che sviluppano un seno piccolo di natura. Se pensi di essere la sola sfortunata con il seno piccolo, non devi sorprenderti, è molto comune. La causa principale sono gli ormoni uniti ad una predisposizione genetica.

 

IL SENO PICCOLO DA COSA DIPENDE?

seno non sviluppato

  • Sbilanciamento Ormonale

Lo sbilanciamento degli ormoni è responsabile dell’alterazione nello sviluppo del seno. E’ causa anche di altri problemi come la crescita eccessiva di peli sul corpo e in viso e l’insorgenza del’acne.

Quando si scopre che lo sbilanciamento degli ormoni è la prima causa di un seno non sviluppato, la donna può avere sia una mancanza che un eccesso di ormoni che causano entrambi lo stop nella crescita del seno.

Ragazze che hanno avuto il loro primo ciclo mestruale ritardato (ritardo mestruale), si ritrovano un seno piccolo e poco sviluppato a addirittura un seno inesistente. Avere un ciclo mestruale irregolare per tanto tempo è anche una delle cause del mancato sviluppo del seno.

Anche le donne più grandi hanno a che fare con la diminuzione del seno,soprattutto in menopausa. Questo accade perché il livello di estrogeni diminuisce, causando la contrazione dei tessuti mammari

Desideri Aumentare il Seno In modo NATURALE? Clicca qui per Scoprire Il Metodo 100% Naturale Più Utilizzato Al Mondo…

Una deficienza di vitamine o minerali può causare il mancato sviluppo del seno in una donna non è sempre causato dall’alimentazione. Altre potenziali cause si queste deficienze includono perdite mestruali molto abbondanti durante l’adolescenza, eccessivo consumo di alcool e fast food.

In questi casi, il corpo femminile tende a distribuire le risorse disponibili sullo sviluppo di altri parti e organi del corpo più importanti rispetto alla crescita del seno.
  • Problemi emotivi e stress

E’ possibile che eventi stressanti durante la pubertà (come depressione, ansia) abbiano un legame con la crescita completa del seno.

  • Altre cause

Donne che soffrono di disordini alimentare come bulimia e anoressia spesso hanno un seno sottosviluppato. Un altro fattore da non sottovalutare è la perdita improvvisa di peso, sia volontario che involontario, può portare alla contrazione dei tessuti del seno.

CONCLUSIONE

Il seno non sviluppato (ipoplasia mammaria) è un problema sentito da molte donna ed è spesso causa di malessere e frustrazione. I problemi derivanti non sono solo relativi all’aspetto ma anche alla capacità di allattamento della madre, per via delle ghiandole mammarie poco sviluppate.

Come Capire Se il Seno Cresce Ancora? Le 5 Fasi della Crescita del Seno

Un sacco di mie lettrici giovani mi chiedono sempre: “come capire se il mio seno cresce ancora?”. E’ una domanda estremamente interessante vista l’enorme confusione che circola sul web riguardo questo argomento.

In generale, per una ragazza il seno raggiungerà la misura e la forma definitiva dopo circa 4 anni dalla sua prima mestruazione. Questo accadrà intorno ai 17-18 anni, mentre l’età 15 anni rappresentano l’eta media in cui il seno non crescerà più.

LE FASI DI SVILUPPO DEL SENO

Esistono 5 fasi di sviluppo del seno coniate dal Dottor Tanner:

1.La prima fase è lo sviluppo della forma del seno durante l’infanzia. Il petto è piatto e non vi è presenza di peli pubici.

prima fase crescita seno

2. Nella seconda fase il seno inizia a farsi vedere. I capezzoli si gonfiano e il seno ha una consistenza morbida al tatto. L’areola, la parte più scura intorno al capezzolo, comincia ad espandersi. Inizieranno a farsi vedere anche i primi peli intorno ai genitali.

seconda fase crescita seno3. Durante la terza fase, le ghiandole produttrici di latte ( ghiandole mammarie) iniziano a svilupparsi e il grasso necessario a supportare la produzione di latte inizia a riempire il seno. In questa fase il seno di gonfia oltre il limite dell’areola. I peli pubici iniziano ad essere ricciolini e più lunghi, formando un triangolo nell’area dei genitali.

fase 3

Vuoi Far Crescere il Tuo Seno senza Pericolose Operazioni Chirurgiche ? Clicca qui per Scoprire La SOLUZIONE NATURALE Più Utilizzata dalle Celebrità…

4. Nella quarta fase, il seno inizia a cambiare forma, benché la dimensione rimane pressoché uguale. I capezzoli si distanzieranno dall’areola e prenderanno la forma rotonda. La prima mestruazione in genere avviene in questa fase. I peli pubici continuano a svilupparsi insieme a quelli sotto le ascelle.

fase 45.Nella quinta e ultima fase la forma del seno diventa definitiva. La ragazza in genere inizia ad avere il ciclo regolarmente. Sia l’areola che i capezzoli sono pienamente sviluppati. I peli pubici si estendono anche nell’interno coscia.

fase 5

DIFFERENZE NELLA CRESCITA DEL SENO

  • Seni non perfettamente uguali. E’ molto comune e perfettamente normale avere un seno più grande dell’altro, infatti a volte un seno può crescere più in fretta dell’altro. La soluzione? Un buon reggiseno può fare la differenza e rendere meno visibile la disuguaglianza.
  • I capezzoli possono essere diversi per forma, colore e dimensione. Infatti possono:
  • Puntare verso l’alto o il basso
  • Essere più chiari o scuri
  • Essere più piccoli o grandi
  • Essere diversi da un seno all’altro.

Alcune ragazze hanno i capezzoli più sensibili rispetto ad altri, quando esposti al freddo o al contatto. Altre ragazze possono avere i capezzoli sempre eretti. Anche qui la soluzione se sei imbarazzata è quella di scegliere un reggiseno con abbondante imbottitura frontale.

  • Sviluppo di peli intorno ai capezzoli. Alcune ragazze sviluppano dei piccoli peli intorno all’areola o ai capezzoli, è normale e non ti devi assolutamente preoccupare. La soluzione è quella di tagliare i peli con una forbice. Non ti consiglio di tirarli o raderli perché, essendo un’area sensibile, possono insorgere infezioni cutanee.

QUINDI COME FACCIO A CAPIRE SE IL SENO CRESCE ANCORA?

La risposta è molto semplice, confronta la tua età e l’aspetto del tuo seno con le 5 fasi di sviluppo del seno di Tanner, capirai così in quale fase sei e prendere i necessari provvedimenti.

Clicca QUI per Aumentare Velocemente Il Tuo Seno

Ps. Se invece hai il problemi di seno cadente ti consiglio di leggere altri miei articoli.

Seno Piccolo Come Farlo Crescere: 4 Rimedi NATURALI

Se hai il seno piccolo e ti domandi come farlo crescere, ecco dei rimedi naturali senza particolari controindicazioni Avere il seno piccolo è una delle cause di frustrazione da parte di molte donne. Un aumento, anche se pur minimo, del seno è un obiettivo concreto di molte donne di qualsiasi fascia di età e corporatura.
Ci sono donne, come me, che optano per sistemi naturali perché vogliono evitare di sottoporsi a costose (e potenzialmente pericolose) operazioni chirurgiche.Il modo più diretto e semplice per affrontare il problema del seno piccolo è avere un tipo di alimentazione piena delle VITAMINE fondamentali per valorizzare un seno piccolo.

Quella che segue è una lista delle vitamine essenziali non solo per il seno ma anche per il tuo corpo, la tua pelle e in generale la tua salute. Analizzerò le ragioni scientifiche e biologiche che stanno alla base del perché assumere determinate vitamine beneficerà l’aumento del tuo seno.

Quali Vitamine Assumere Per il Seno?

  • Vitamina A

VITAMINA-ASe hai il seno piccolo e cadente, è chiaro che, se leggi questo articolo, lo vorresti aumentare. La prima cosa da fare è assicurarti di avere un seno in piena salute. ed ecco che la vitamina A ti viene in soccorso.

La vitamina A ha un grande numero di funzioni protettive del seno, ed è la vitamina fondamentale da prendere per prima. Infatti protegge il tuo seno dai radicali liberi, aiuta a riparare tessuti danneggiati e al rigenerare le cellule morte.

Un’ altra caratteristica della Vitamina A che aiuta la produzione di COLLAGENE. Avrai sentito parlare del collagene in relazione all’aumento delle labbra, esso ha una funziona simile anche per il seno. Il collagene rappresenta una specie di legante naturale che lega diverse parti del nostro corpo ( compreso il seno) rendendole più sode.

  • Vitamina B

vitamina bOgni donna che è rimasta in gravidanza conosce bene che i dottori consigliano di assumere la vitamina B6, detta anche acido folico, per prevenire danni neurologici ai neonati duranti lo sviluppo in grembo. L’azione della vitamina è quella di prevenire l’eccesso di sviluppo di sostanze come l’omocisteina,  nel corpo. Questa sostanza causa l’indurimento delle arterie nel corpo, procurando seri danni alla salute del cuore.

Per la crescita del seno, mantenere le arterie in salute permette la circolazione di nuove cellule trasportate dal sangue, mantenendo il tuo corpo ossigenato e garantendo un aumento del tessuto mammario.

Vuoi Far Crescere il Tuo Seno senza Pericolose Operazioni Chirurgiche ? Clicca qui per Scoprire La CREMA NATURALE Più Utilizzata dalle Celebrità…

  • Vitamina C

vitamina cAbbiamo già discusso i benefici del collagene e la sua importanza biologica. La vitamina C offre gli stessi vantaggi della vitamina A, ma anche altri benefici che vanno direttamente ad influenzare la crescita del seno.

La vitamina C si occupa di tenere i tessuti mammari intatti e idratata, mantenendoli sodi e pieni, insieme all’ausilio del collagene. Inoltre aiuta a ridurre il rischio di cancro al seno.

 

  • Vitamina E

vitamina eL’aspetto del tuo seno è da guardare sia internamente che esteriormente. All’interno è dove il tuo seno diventa più pieno e solo, all’esterno si vede invece la forma. La vitamina E aiuta a migliorare entrambi gli aspetti.

La vitamina E, che si trova in numerosi prodotti di salute e bellezza, è estremamente importante poiché aiuta il tessuto mammario a rimanere sodo e pieno. Inoltre questa vitamina ha importanti benefici sull’abbassamento del colesterolo e sulla salute della pelle.

banner-bigbust

Assumere queste 4 vitamine ogni giorno rappresenta uno dei rimedi naturali per il seno piccolo migliori, oltre a fare regolare esercizio fisico ad avere un’alimentazione e uno stile di vita sano.